Per gli sportivi

Il modo più efficiente e veloce per ripristinare le scorte di glicogeno: la più importante fonte di energia dei muscoli

Il latte d’asina rappresenta un’alternativa da inserire nell’alimentazione dello sportivo: il profilo ipolipidico, le proteine, le  vitamine (A, B2, B5, C, E) e il lattosio,  lo rendono molto indicato.
Per gli sportivi è fondamentale avere a disposizione riserve di carboidrati da utilizzare negli sforzi di una certa intensità. I carboidrati utilizzati durante l’attività fisica provengono in gran parte dal glicogeno immagazzinato nei muscoli e nel fegato e solo in minima parte dal glucosio circolante nel sangue. La quantità di glicogeno muscolare (la più importante fonte di energia dei muscoli) è piuttosto costante, mentre la quantità di quello epatico è molto variabile. Durante uno sforzo muscolare, i muscoli utilizzano la loro riserva di glicogeno; contemporaneamente il fegato rilascia una parte del suo, parte che viene trasformata in glucosio che passa nel sangue e viene utilizzato sia come energia diretta che come fonte per la ricostruzione del glicogeno muscolare. Dopo un’attività fisica di una certa intensità e durata, le scorte di glicogeno sono parzialmente consumate e vanno ripristinate con l’alimentazione.

Latte di asina per lo sport

Il modo più efficiente e veloce per ripristinare le scorte di glicogeno è quella di assumere carboidrati ad alto indice glicemico: in tal modo si ha una iperproduzione di insulina (l’ormone che regola la suscettibilità delle cellule muscolari ad incamerare carboidrati) consentendo un ripristino ottimale e veloce delle scorte di glicogeno. Assumendo solo grassi, invece, il glicogeno non si ripristina perché l’organismo non è in grado di trasformare i grassi in carboidrati. A partire dalle proteine, al contrario, l’organismo è in grado di ripristinare le scorte di glicogeno, trasformando le proteine in carboidrati; si tratta però di un processo piuttosto lento con conseguente rischio di non ripristinare completamente le scorte, penalizzando la prestazione successiva. Pertanto, il modo più efficiente per ripristinare le scorte di glicogeno è quello di assumere carboidrati nel pasto successivo all’attività fisica.

recensioni clienti
acquista il nostro latte